adartecalcata@gmail.com 0761 588117 347 6924077 347 7327201

Aiutaci a realizzare un'estate di teatro e cinema contro corrente

SOSTIENI IL NOSTRO FESTIVAL

PRESENTAZIONE 2019

AD ARTE 2019 – INVENZIONI

Igor Mattei, Marina Biondi e tutto lo staff di AD ARTE

Continuate a seguirci anche su Facebook

Ad Arte... Diversi si nasce

Vogliamo dedicare la VI edizione del nostro AD ARTE Festival (rassegna che nasce nel 2014 per sostenere e diffondere il teatro e cinema emergenti e indipendenti “made in Italy” ma anche,con i suoi numerosi eventi collaterali, la musica, la danza, il teatro danza, l’arte circense e tutta l’arte dal vivo) alle “INVENZIONI”.

Il termine INVENZIONE dal latino invenire, “trovare”, significa appunto trovare con l’ingegno qualcosa che prima non esisteva e, per estensione in senso poetico, dar vita con la propria fantasia a cose, fatti o personaggi che non esistevano.

Sono dunque certamente INVENZIONI tutte quelle meravigliose creazioni artistiche di teatro e cinema, di musica e di danza, che stiamo ormai da 5 anni portando a Calcata, da tutta Italia, invenzioni artistiche che, uscendo dalla mera logica del mercato, continuano a cercare e dunque a trovare percorsi nuovi contenutistici e formali, fuori dalle strade già battute. Ma INVENZIONE è anche il nostro stesso AD ARTE Festival.

Se inventare significa infatti costruire, anche con l’immaginazione, qualcosa che prima non esisteva, possiamo certamente dire che AD ARTE stesso è stata un’invenzione.

Creare, inventare e immaginare sono il contrario di distruggere, di imitare e dunque anche – in questo secondo caso – di ripetere.

Possiamo serenamente affermare che proprio questa è stata l’ambizione che ci ha mossi e motivati fin dalla prima edizione: inventare, tentare di (ri)costruire culturalmente e dunque anche socialmente in un periodo, attraversato da una delle più grandi crisi economiche di tutti i tempi col conseguente degrado socioantropologico, in cui sarebbe stato molto più semplice cedere all’abbattimento e alla frustrazione, invece di decidere al contrario, sei anni fa – con un improbabile e impensabile scatto di reni- di andare oltre le nostre stesse paure e di rilanciare, nel nostro settore, la sfida, mettendoci, tra cumuli di macerie intorno, a riedificare, per arrivare, blocco dopo blocco, alla prossima VI edizione della nostra manifestazione.

L’ Invenzione è in tutti i campi l’illuminazione improvvisa che ci fa uscire dal limite del dato di fatto del già conosciuto; è qualcosa di fulmineo, di leggero: i greci volevano che fosse il dio con le ali ai piedi – Mercurio – il dio protettore degli inventori. E per noi invenzione vuol dire anche e soprattutto questo: evadere, con le ali dell’immaginazione e della creatività, dalle gabbie della più desolante e stagnante realtà che ci circonda; ed ha voluto dire, in questi anni bellissimi e difficilissimi, evadere culturalmente dalle gabbie della retorica del luogo comune, della lamentela senza proposta, per inventare e dunque costruire – grazie a quella materia prima rappresentata da tutte le invenzioni degli artisti, degli operatori culturali e intellettuali, che ci hanno sostenuti da 5 anni a questa parte – uno spazio culturale nuovo: AD ARTE FESTIVAL; per affermare con forza e determinazione che altre realtà di diffusione culturale, rispetto a quelle sempre più emarginanti del circuito ufficiale, sono non solo possibili, ma necessarie, per chi l’arte la fa e per chi ne usufruisce.

a situazione del nostro settore non è migliorata da quando abbiamo iniziato questo nostro cammino, ma il franare di un intero sistema culturale, invece di impietrirci, ci ha fortunatamente, forse anche incoscientemente, spronati a portare avanti, ancora con maggiore convinzione, la nostra “visione”, che anno dopo anno è più volte mutata, prendendo sempre più forma, plasmandosi fino a confondersi col paese stesso di Calcata, che la ospita e che trasforma per l’occasione i suoi vicoli e le sue piazzette in tanti palcoscenici e arene en plein air, che offrono simultaneamente allo spettatore performance di teatro e proiezioni di cinema con ospiti, musica, danza e dibattiti dalla mattina alla mezzanotte, creando un vero e proprio “altrove” a due passi da Roma, dove spettatori e artisti possono viversi reciprocamente e a distanza ravvicinata.

Siamo orgogliosi di quanto abbiamo fatto in questi 5 anni e possiamo dire che siamo noi oggi a osservare con un certo sorriso coloro che nel corso delle prime edizioni, hanno guardato al nostro progetto con diffidenza se non con ironico scetticismo, quando la nostra era ancora più un bella idea che una realtà. Ma oggi ne abbiamo più che mai la prova: non esiste invenzione vera che non sia stata considerata, prima della sua realizzazione, qualcosa di “campato in aria” e di inconsistente.

Solamente chi l’ha custodita dentro di sé può avere la forza e la determinazione per farla venire alla luce, viva e pulsante.

Viva sempre l’arte dunque e tutti i suoi artefici, i suoi “inventori”… che insegnano e disegnano con le loro visioni altri mondi possibili, invisibili agli occhi di chi guarda distrattamente alle cose o di chi vive troppo ancorato al suolo. E viva sempre coloro, mecenati e illuminati, che da sempre, pur non avendo intrapreso un percorso artistico, l’arte la amano, la sentono e per questo la sostengono.

 

Seguiteci sulla nostra pagina Facebook e sul nostro sito su www.dillingerasscult.it/adarte”.

Ad Arte... Diversi si nasce


Inviando la presente richiesta dichiaro di avere letto e accettato la  Privacy e Cookie Policy