adartecalcata@gmail.com 0761 588117 347 6924077 347 7327201

Aiutaci a realizzare un'estate di teatro e cinema contro corrente

SOSTIENI IL NOSTRO FESTIVAL
Untitled-2
16 LUGLIO 2016
ore 23,45
DARKROOM 7,51 € PER UNA BANDIERA ITALIANA

Performance multidisciplicare che mescola danza, teatro, video design ed è stata ideata da Marco De Meo (danzatore, performer e anima del progetto Elektromove | visual and performing art), ed ha debuttato a marzo 2012 nell’ambito del Festival Spazio, Corpo e Potere presso lo Spazio Tadini di Milano.

DARKROOM - Foto di scena

La “stanza oscura” è quella del presente, uno spazio del tutto amorfo se non per il tricolore italiano che lo domina e che circoscrive i confini geografici della storia che vi si narrerà. La tecnica utilizzata è quella della dissolvenza, in gergo tecnico morphing, uno dei primi effetti speciali sviluppati dall’industria cinematografica, che consiste nella trasformazione di un immagine in una di forma diversa senza soluzione di continuità.

DARKROOM - Foto di scena
DARKROOM – Foto di scena

Così, in Darkroom, Marco De Meo incatenato alla bandiera del suo paese, è condannato a rincorrere sé stesso intorno all’asta che regge quella bandiera, quell’idea, facendosi cantastorie di vizi e virtù e trasformandosi di volta in volta in un differente personaggio dell’Italia ai tempi del collasso. Il fluido e l’inarrestabile vortice creato da questo movimento, trasforma l’oggetto inanimato in una forza centrifuga invisibile che rigetta ripetutamente il performer in avanspettacolo caricandolo, ogni volta, di un nuovo dramma da rappresentare.

DARKROOM - Foto di scena
DARKROOM – Foto di scena

Così prendono vita la casalinga, il neonazista, l’operaio: le loro storie, in bilico fra rassegnazione e contraddizione, riempiono le spazio non più vuoto e compongono il mosaico della crisi economica e spirituale, dove assurdo e verosimile si mescolano, distorcendo così comportamenti e valori di riferimento su cui si fondava il senso comune.

Le parole si confondono nell’assenza di significato, la politica appare come mera pantomima di civiltà.

DARKROOM - Foto di scena
DARKROOM – Foto di scena

Nella confusione la catena si spezza e il menestrello, nei panni di una valletta viene scaraventato via dall’asta della bandiera. La scenografia digitale in quest’ultima parte dello spettacolo si fà più soffusa, dove fa’ capolino un Silvio Berlusconi della discesa in campo decisamente rivisitato. Il performer liberato dall’affanno dell’azione, è attraversato da una nuova luce e da un nuovo impulso che, seguito, si tramuta in danza. La danza è liberazione anche dai simboli di quel potere così corrotto e così il performer si spoglia, svestendosi di un personaggio dopo l’altro e rimanendo nudo, come un Cristo deluso, appeso per i piedi, stremato.

DARKROOM - Foto di scena
DARKROOM – Foto di scena

 

ALTRO MATERIALE

DARKROOM dossier

DARKROOM portfolio compagnia

DARKROOM rassegna stampa

 


INFO E PREZZI:

Ad ingresso libero fino ad esaurimento posti disponibili.